Chiesa campestre di san pietro martire

Chiesa campestre di san pietro martire Chiesa campestre di san pietro martire chiesapietromartire

Localmente chiamata Santu Petru, si trova nella località Lu Capruleddu, molto interessante dal punto di vista paesaggistico, e la si può raggiungere tramite una stradina che si diparte dalla provinciale per La Paduledda e Isola Rossa, all’uscita dal centro abitato di Trinità d’Agultu. La deviazione, sulla sinistra per chi proviene dal paese, è segnalata da un apposito cartello. L’architettura ricalca quella tipica delle altre chiese campestri della zona: una sola navata rettangolare, con tre campate delimitate da due archi. All’esterno il classico campanile a vela in posizione centrale. Secondo la tradizione orale locale, il primo impianto della chiesa risale alla seconda metà del Settecento.

Il simulacro di San Pietro fu sottratto furtivamente da una chiesa situata nell’antico villaggio medioevale di Vinyolas. Il trafugamento sarebbe stato conseguenza del fatto che i fedeli di Trinità d’Agultu e dintorni, recandosi alla chiesa vignolese, per la festa o per altri motivi, spesso ne erano impediti dal Rio Vignola in piena, con tutti i pericoli e le conseguenze del caso. La sagra di San Pietro martire si svolge il 29 aprile ed è preceduta dal vespro, la sera precedente. Nella stessa chiesa, con uguale programma si svolgono anche le sagre di San Pancrazio, il 12 maggio, e San Francesco il 4 ottobre.